Modalità Semplice Per Correggere L’errore DNS Anche Controllando I Nomi Dei Proprietari

Per coloro che hanno problemi con il proprio computer, fare clic qui per scaricare questo strumento di riparazione consigliato.

In alcuni casi, il tuo sistema potrebbe visualizzare un codice di errore che indica che le difficoltà del DNS stanno verificando la presenza di un proprietario non valido come :. Ci possono essere diversi motivi per questo problema.

ID reparto: 6d869688895d26d5
IP: 184.82.139.138

Per favore, attendi ma controlliamo il tuo browser…

Sposta…

Abilita gli snack e ricarica la pagina.

  • ID documento: 7001908
  • Data di creazione: 17 novembre 2008
  • Data modificata: 27 aprile 2012
    • Prodotti Micro Focus:

      Open Enterprise Server

  • Ambiente

    Novell Open Enterprise Server solo un particolare (OES 1) Support Package 2 per Linux
    Novell Open Enterprise Server 2 (OES 2)
    Novell SUSE Linux Enterprise Server 9 Support Package 4
    Novell SUSE Linux Enterprise Server 9 con supporto per Pack 3

    Posizione

    dns error substandard owner name check names

    Dopo l’aggiornamento a SLES 9 SP4 o alcuni miglioramenti a SLES 9 SP3, BIND non verrà caricato con un errore molto simile in /var/log/messages :

    ER: Caricamento di zone particolari example_ex/IN: Informazioni sul file principalex/example_ex: Espressione del proprietario non valida (nomi di convalida)

    Qualsiasi risposta di errore con (nomi di convalida) conforme a questo importante documento deve fare riferimento a una carriera da prendere in considerazione.
    Multiplo

    Risoluzione

    Le RFC gestiscono i nomi dei record logici DNS. Alcuni amministratori di sistema hanno assegnato nomi a oggetti, aree, record, computer esperti e nomi non validi. Questi nomi spesso possono includere caratteri non validi o proibiti, ad esempio “_”, che erano stati precedentemente ignorati. Una recente correzione upstream per BIND (denominato) ha modificato il comportamento predefinito di ignorare questi nomi non validi per impedire il normale caricamento immediato di BIND.

    Questa afflizione si verifica naturalmente sui server OES 1 SP2 e sulle risorse cluster.

    dns error bad owner name assessment names

    Esistono diversi modi per risolvere questo problema

    Opzione 1: rimuovi i nomi DNS non validi. I nomi DNS non validi sono estremamente consigliati per i server che accedono a Internet o hanno opzioni di sicurezza elevate. Questo processo dovrebbe essere preparato per l’organizzazione. Se scegli di modificare nomi, record o zone DNS non funzionanti, qualsiasi persona utilizzerà l’opzione 2 come migliore soluzione permanente.

    Opzione 2: disabilitare un nuovo nome “checkingBIND”. Aggiungi un processo di “controllo del nome” per rimuovere il nome, l’album DNS e di conseguenza il controllo della zona. Nel nome del tuo marchio (tradizionalmente conf ovunque in /etc) inserisci quanto segue:

    ignora i nomi di controllo grandi;
    ignora i nomi di dominanza subordinata;
    Ignora l'impatto del nome di audit;

    Problemi con il PC? Risolvili in pochi minuti.

    Hai un problema con il computer? Non sei solo. In effetti, oltre il 60% dei computer soffre di qualche tipo di errore o di arresto anomalo in un determinato momento. Reimage è la soluzione migliore per risolvere questi problemi e ripristinare la velocità del PC. Clicca qui per iniziare:

  • Passaggio 1: scarica Reimage e installalo sul tuo computer
  • Passaggio 2: avvia il programma e fai clic su "Scansione" per avviare il processo di scansione
  • Passaggio 3: fai clic su "Ripara" per risolvere eventuali problemi rilevati

  • Questo indica a BIND di ignorare nomi, zone o record errati che rendono possibile il caricamento normale del DNS. Opzioni aggiuntive: avviso, errore o. Se il pubblico desidera rinominare record, domini o in alternativa zone, puoi utilizzare l’opzione originale “Notifica” per rendere difficile la ricerca di record e servizi da rinominare.

    Seconda prenotazione DNS OES ma anche LDAP configurato: i reami wow DNS OES 2 possono ottenere determinate informazioni da LDAP o eDirectory. È stato considerato che le impostazioni non funzionano mai correttamente anche se incrementate utilizzando iManager. Pertanto, si consiglia di abilitare le sue opzioni alternative esterne in LDAP e quindi le variabili “enableb”.

  • Crea un file chiamato “/etc/named.conf.options” attraverso ogni server DNS
  • Compila attualmente i campi “nomi di controllo” sopra.
  • Aggiungi un’inclusione efficace come metodo per “/etc/named.conf.As options”, ad esempio:

    include /etc/named.conf.options;

  • Ulteriori

    informazioni

    L’elenco seguente è considerato l’RFC ufficiale per il DNS. Questo elenco è tratto solitamente dall’articolo di Wikipedia sull’identità

    Sistema di dominio

    :

  • TLD OEM specificati nella RFC 920: .arpa, .com, .edu, .org, .gov, .mil e codici paese a due caratteri.
  • Guida per l’amministratore del dominio RFC 1032
  • RFC 1033 Guida operativa per amministratori di dominio
  • Nomi di dominio RFC 1034 – Concetti e istituzioni.
  • Nomi di dominio RFC 1035 – Implementazione e specifica
  • RFC 1101 Codifica DNS dei nomi di rete e inoltre altri tipi 1123
  • Requisiti RFC per host Internet – Applicazione e supporto
  • Ottieni il miglior strumento di riparazione per PC per il tuo computer. Scarica ora.

    Posts created 329

    Related Posts

    Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

    Back To Top